BAse-Judo-Junior
Il Judo, “la via della cedevolezza”, oggi è uno sport, un’arte, ma soprattutto è un modo di essere basato su principi come l’umiltà, la sincerità, l’amicizia, la fiducia in sé stessi e negli altri. A livello pratico, secondo il metodo d’insegnamento del maestro Kanō, il judo si basa fondamentalmente sulla capacità di chi lo pratica di adeguarsi alla forza avversaria al fine di ottenerne il pieno controllo.
ll Judo prevede, prima che venga iniziata l’attività specifica vera e propria, che l’organismo venga messo nelle condizioni ideali per la massima efficienza. Quindi comporta una preparazione fisica adeguata che, attraverso tutta una serie di esercizi graduali, tende a rendere armonicamente efficienti tutti i gruppi muscolari.
Le tecniche del Judo sono numerosissime: tra le più importanti sono le tecniche di proiezione, di controllo, di colpo e di cadute, queste ultime per imparare a cadere senza farsi male. La possibilità di eseguire con successo una tecnica di proiezione è fondata sull’ottenimento di uno squilibrio dell’avversario, mediante azioni di spinta o trazione.
Il Judo prevede inoltre l’esecuzione di kata costituiti da esercizi di tecnica e di concentrazione di particolare difficoltà.
Ai bambini il Judo viene presentato come un gioco, un passatempo, che li tenga occupati, li diverta e li interessi il più possibile.